Manga e Anime

Sito sui Manga e gli Anime Giapponesi

Forza Genki (Forza Sugar)

2 min read
Forza Genki (Forza Sugar)
Pubblicità
Forza Genki (Forza Sugar)

Forza Genki (Forza Sugar)

Autore : Yuu Koyama
Pubblicato da : Goen/RW Edizioni (2014- in corso)
Nr albi : 12 (in corso)
Prezzo : dal n° 01 al n° 12 – 6,95 € cad.
Dimensioni : 12,5 x 18 – stampa b\n
Sovraccoperta : Si
Cover con alette : No

Trama : Il piccolo Sugar (Genki Horiguchi nella versione originale), 5 anni e orfano della mamma (morta di parto), vive con il papà Peter “Pugno d’acciaio” Pepper (in originale Hideki “Shark” Horiguchi), ex-pugile professionista dal palmarès discreto ma non eccelso fra i pesi leggeri, ritiratosi alla nascita di Sugar. La loro non è certo una vita di agi e ricchezze, ma rimane pur sempre dignitosa e segnata da un affetto profondo. Dopo una lunga assenza dalla scena della boxe, Peter “Pugno d’acciaio” Pepper decide di tornare a combattere tra i professionisti fra pesi piuma, scendendo così di ben due categorie di peso. Nonostante sia debilitato dall’inedia dovuta a una dieta ferrea condotta per rientrare nei limiti di peso della categoria e da condizioni di vita non certo ideali, riesce a vincere i primi due incontri. Confortato dai primi successi, Pepper decide di sfidare la stella emergente della boxe giapponese Kenny Seki (Kenji Seki in originale). L’incontro, combattuto stoicamente da Pepper, lo vede però duramente sconfitto al terzo round per KO, tanto da costringerlo a un urgente ricovero in ospedale per via dei pesanti colpi incassati soprattutto alla testa. Avendo però promesso a Sugar che lo avrebbe portato in ogni caso al luna park alla fine dell’incontro, Pepper abbandona il letto d’ospedale nonostante il fisico pesantemente debilitato e le condizioni critiche. Muore così in maniera davvero drammatica, seduto sulla panchina del parco, accanto al figlio che lo crede semplicemente addormentato. In ospedale Kenji Seki chiede perdono al piccolo Sugar per quanto fatto a lui e a suo padre: dopo un iniziale momento di rabbia, Sugar non solo decide di concederglielo, riconoscendo a Seki il merito di aver battuto il padre in un match che lui stesso definisce leale, ma arriva perfino a chiedere a Seki di diventare campione del mondo per onorare il sogno di Pepper. Promessa che di lì a poco Kenji Seki manterrà, laureandosi campione mondiale indiscusso della categoria. Quanto a Sugar, da quel momento e nonostante l’ancor tenera età, decide che il suo unico scopo nella sua carriera di pugile (a cui si è già avviato per seguire le orme del padre) sarà quello di coronare il sogno del genitore scomparso e diventare campione del mondo…………..

(Riassunto preso da Wikipedia)

Note : Di questo fantastico manga, esiste anche un’ edizione da edicola, senza sovraccoperta denominata “Kiosh Edition”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © Luigi Marti | Newsphere by AF themes.